comunicazioni anticovid

Il sito https://giochimatematici.unibocconi.it/ è il punto di incontro per tutti i partecipanti, gli appassionati e i curiosi degli eventi e delle iniziative relative ai giochi matematici organizzate dal Centro di ricerca PRISTEM dell'Università Bocconi di Milano.

Sin dal 1994, con la prima edizione italiana dei "Campionati Internazionali di Giochi Matematici", il PRISTEM ha voluto comunicare che i giochi matematici sono una sfida per cui non è necessaria la conoscenza di nessuna formula e di nessun teorema particolarmente impegnativo ma occorre invece una voglia matta di giocare, un pizzico di fantasia e quell'intuizione che fa capire che un problema apparentemente molto complicato è in realtà più semplice di quello che si poteva prevedere. Un gioco matematico non è altro che un problema con un enunciato divertente e intrigante, che suscita curiosità e voglia di fermarsi un po' a pensare. Meglio ancora se la soluzione, poi, sorprenderà per la sua semplicità ed eleganza. Insomma un'esperienza analoga a quella dello studio della Matematica.

                                

Da diversi anni il 1° I. C. “E. De Amicis” aderisce a due iniziative indette dal centro PRISTEM  dell’Università Bocconi:

 Giochi d'Autunno, competizione matematica riservata agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

Campionati Internazionali di Giochi Matematici, dedicati agli studenti e appassionati dalla prima classe della scuola secondaria di primo grado fino ai classici 99 anni di età (ma anche oltre!).

 

ALLENAMENTI ONLINE

 Sul sito https://giochimatematici.unibocconi.it/ è possibile trovare l’ARCHIVIO dei giochi matematici indetti dall’Università Bocconi per allenarsi in vista delle gare.

GIOCHI D’AUTUNNO

I "Giochi d'Autunno", la cui prima edizione risale al 2001, consistono in una serie di giochi matematici che gli studenti devono risolvere individualmente in  in 90 minuti.

La gara si svolge all'interno del singolo Istituto nel mese di Novembre, sotto la direzione del Responsabile di Istituto delle suddette iniziative  (Prof.ssa Cristina Fiume). Eventuali variazioni (la possibilità che la gara si tenga online) verranno prese in considerazione in funzione della situazione sanitaria.

CATEGORIE. Le difficoltà e la durata dei "Giochi" sono previste in funzione delle classi frequentate e delle varie categorie:

CE (per gli allievi di quarta e quinta primaria);

C1 (per gli studenti di prima e seconda secondaria di I grado);

C2 (per gli studenti della terza classe della secondaria di I grado).

Campionati Internazionali di Giochi Matematici

“Logica, intuizione e fantasia “ è il loro slogan. Vuole comunicare con immediatezza che i “Campionati Internazionali di Giochi Matematici” sono delle competizioni matematiche ma che, per affrontarle, non è necessaria la conoscenza di nessun teorema particolarmente impegnativo o di formule troppo complicate. Occorre invece la capacità di ragionare, un pizzico di fantasia e quell’intuizione che fa capire che un problema apparentemente difficile è in realtà più semplice di quello che si poteva prevedere; occorre soprattutto una voglia matta di giocare e di confrontarsi con se stessi e i compagni. Un gioco matematico è un modo appassionante di avvicinarsi alla matematica, di approfondirne alcuni aspetti per chi già guarda con interesse ai suoi contenuti e di scoprirla sotto una luce nuova per chi finora non aveva trovato le giuste motivazioni. È un problema con un enunciato divertente e intrigante, che suscita curiosità e la voglia di fermarsi un po’ a pensare. Meglio ancora se la stessa soluzione sorprenderà poi per la sua semplicità ed eleganza.

Concretamente, i “Campionati Internazionali di Giochi Matematici” sono una gara, giunta quest’anno alla sua 29ª edizione, articolata in quattro fasi nelle quali i concorrenti saranno di fronte ad un certo numero di quesiti, di solito tra 8 e 10, che devono risolvere (indicativamente) in 60 o 90 minuti per la categoria C1 e in 90 o 120 minuti per le altre categorie. Le quattro fasi,  che iniziano generalmente nel mese di marzo, sono:  i Quarti di finale, le Semifinali, la Finale nazionale e  la Finalissima internazionale.

Alla finalissima internazionale, la squadra italiana si è sempre distinta per i risultati e le medaglie vinte.


Dal 2008 i “Campionati Internazionali di Giochi Matematici“ sono stati accreditati dal MIUR come iniziativa partecipante  al Programma di Valorizzazione delle Eccellenze.

 

            CATEGORIE. Le difficoltà dei "giochi" sono previste in funzione delle diverse categorie:

C1 (per gli studenti di prima e seconda della scuola secondaria di I grado);

C2 (per gli studenti di terza della scuola secondaria di I grado).